no.au

Home » Dimmi cosa bevi... » CON L’AMARO IN BOCCA…

CON L’AMARO IN BOCCA…

Voglia di luppolo? Ce n’è per tutti i gusti! Chi ama la birra dal profumo intenso e dal finale amarognolo ha l’imbarazzo della scelta. Il luppolo, infatti, viene utilizzato come “controparte” alla dolcezza del malto e il risultato varia in base alla qualità, alla quantità e al modo in cui viene usato.

reale-birradelborgoLa Reale di Birra del Borgo, ad esempio, è una birra ispirata alle Pale Ale Inglesi del ‘700, personalizzata con luppoli americani in abbondanza. Quello che arriva nel nostro bicchiere è una American Pale Ale ambrata da 6,4°, pepata e agrumata al naso. Poco gasata (come le birre inglesi), ha un buon corpo e un finale amaro persistente.

reale-extra-birradelborgo Nella Reale Extra di Birra del Borgo, invece, la luppolatura è diversa e più abbondante. Tutto il luppolo viene utilizzato negli ultimi 10 minuti di bollitura, in una quantità 3 volte superiore rispetto alla Re Ale. Il risultato è un’India Pale Ale da 6,2°, ricca di profumi che vanno dall’agrumato al resinoso (resina di pino ed incenso). In bocca è secca, immediatamente arriva l’amaro per poi lasciare il passo ad una persistente nota di mandarino.

open-rolling-stone-baladinUna birra drink’n’roll. Così viene presentata l’Open Rolling Stone di Baladin nel sito ufficiale del birrificio. Una versione dell’Open (birra Open Source, aperta a tutti: la ricetta è di dominio pubblico e a disposizione degli home brewers), dedicata alla rivista Rolling Stone, beverina e luppolata. L’aggiunta di diversi tipi di pepe fa il suo dovere sia al naso, unendosi alle note erbacee e agrumate, sia in bocca, dove accompagna il mielato per poi lasciare il posto all’amaro del finale.

myantonia-birradelborgo

Da una collaborazione di Birra del Borgo con Dogfish Head, nasce la My Antonia. Brassata in luppolatura continua per 60 minuti, è una birra esplosiva ed equilibrata. Un’imperial pils da 7,5°, intensa ed elegante, fresca e profumata, dal sapore di miele e pepe, che termina con un amaro importante e netto.

aguacaliente-bdb-opperbacco-toccalmatto-brewfistUn’altra collaboration brew in nome del luppolo: Agua Caliente, brassata a otto mani da Birra del Borgo, Opperbacco, Toccalmatto, Brewfist. Una birra nata in occasione dell’evento “I giorni dell’IPA”, che è una rivisitazione delle classiche India Pale Ale. Il luppolo è usato in abbondanza e in particolari modalità: in hop-back (aggiunto in fase di trasferimento del mosto) e in dry-hopping dopo la fermentazione. L’Agua Caliente, ambrata da 7,5°,  è maturata in un tino di legno per ricordare l’effetto dei lunghi viaggi che le IPA facevano in mare, nelle botti, per raggungere l’India. Una birra ben bilanciata e dalla forte personalità.

Non vi è venuta sete? 😉

Approfondimenti: Come si fa la birra?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: